Idee gioco per i più piccoli

Lasciatevi ispirare dalle nostre fantastiche idee per giocare e trascorrerete pomeriggi divertenti in famiglia.

Autoritratto

Trascorrete splendide ore di divertimento con i vostri piccoli.

Il soggetto del ritratto è vostro figlio o vostra figlia. Per poterlo fare avete bisogno di un foglio molto grande o una tovaglia di carta, una matita o un pennarello, del nastro adesivo da disegno facile da staccare e dei pastelli a olio. Fate stendere il bambino sul foglio di carta, quindi tracciate il suo contorno con la matita o il pennarello. Fissate o incollate il foglio di carta alla parete e lasciate che il bambino riempia il proprio contorno con i colori dei vestiti che porta o con altri colori di sua scelta. Naturalmente non dovranno mancare gli occhi, il naso, la bocca e i capelli.

Indovina indovinello (dai 2 anni)

Indovina indovinello (dai 2 anni) 

Mi rincorrono i bambini
per i prati e nei giardini;

le mie ali sembran fiori
dai più vividi colori;

son la bianca, rossa, giall
aleggerissima...…

farfalla!

Disegni a sorpresa

Quale mago riesce improvvisamente a far comparire un albero, un’auto o un uccellino su un foglio completamente bianco? Servendovi di un pastello a olio bianco o di una candela bianca, disegnate su un foglio bianco degli oggetti e delle figure molto semplici. Quindi colorate l’intero foglio con un grosso pennello e un acquerello scuro. Lentamente compariranno tutte le figure precedentemente disegnate.

Trasporto d’acqua

Che bello, d’estate, poter uscire di casa a divertirsi! E quando fa davvero caldo, la cosa più divertente è giocare con l’acqua. Se avete a disposizione una piscinetta per bambini, piazzate a un metro di distanza dalla vasca un secchio vuoto. Quest’ultimo dovrà essere riempito con l’acqua della piscinetta. Per il trasporto si potranno usare alcuni utili oggetti come, ad esempio, portauova, cucchiai, vasetti da yogurt o formine. Se si riescono a formare due squadre si potrà organizzare una bella gara. In mancanza di una piscinetta, si potranno utilizzare due secchi sistemati a una distanza sufficiente l’uno dn.

Un tesoro di pietre preziose

Le pietre e i sassi, oltre d essere un eccellente materiale da costruzione, sono molto utili per qualsiasi lavoro di bricolage. Si trovano un po’ dappertutto e in ogni stagione: lungo i torrenti, nel giardino di casa, nei boschi, ai bordi delle strade… Affinché abbiano un bell’aspetto conviene dapprima lavarli in un secchio d’acqua. Forse saranno necessari un detergente e una piccola spazzola. Una volta che i sassi saranno puliti, le diverse forme e i diversi colori verranno messi ancor più in rilievo. Unti con un po’ di grasso e sistemati in un bel cestino si trasformeranno in un prezioso tesoro per la stanza dei bambini.

La gara dei pollici

Pippo e Peppo salirono in cima al Monte Piano.

Pippo era un piccolo gnomo,
Peppo era un simpatico nano.
Rimasero seduti lassù in cima molto a lungo
a dondolarsi coi loro cappelli a forma di fungo.
Poi, dopo tante e tante settimane,
s’infilarono stanchi nelle loro cupe tane.
Qui si misero a dormire,
fai silenzio e stai a sentire:
ronf, ronf, ronf

Come procedere:

Pippo e Peppo sono i pollici che sporgono fuori dalle mani chiuse a pugno. Si possono utilizzare i pollici così come sono, oppure li si possono decorare con simpatiche faccine o rivestire con buffi copricapi «da nani». Quindi i pugni fanno a gara a chi arriva più in alto sovrapponendosi l’uno sull’altro e salendo sempre più su. Giunti in cima, i pollici ondeggiano dolcemente, poi alla fine rientrano nel pugno chiuso. Se appoggiate i pugni alle orecchie, riuscirete a sentire il loro pesante ronfare.