Parco naturale della Valle di Binn

Il primo parco naturale regionale del Vallese sorprende a ogni passo. Oltre a un paesaggio culturale incontaminato e preservato con cura, vi si trova il villaggio montano di Ernen, una meta apprezzata dagli amanti della musica e della gastronomia.

Copyright: Landschaftspark Binntal

A sud, tra la Punta di Mottiscia e la Bocchetta d’Arbola, confina con il Parco Naturale Veglia-Devero, il più antico parco naturale del Piemonte.

Scoprite con i vostri bambini il sentiero geodidattico che da Fäld/Binn conduce a Lengenbach. Lungo la stradina che dal ristorante Imfeld raggiunge la miniera di Lengenbach potrete osservare le rocce più caratteristiche della Valle di Binn. La salita è lunga 1,25 chilometri con un dislivello di 150 metri e un tempo di percorrenza di 30 minuti. Di tanto in tanto, concedetevi una pausa presso una delle undici postazioni dove potrete saperne di più sulle rocce che compongono la valle. Infine, nell’«area di picconatura» antistante la miniera di Lengenbach, potrete cercare nel candido marmo dolomitico la pirite giallo-oro, detta anche «oro degli stolti». 

Offerta speciale Hello Family Club:

Il 2° numero del giornalino del naturalista «Der schlaue Fuchs» gratis

Il giornalino «Alla scoperta dei minerali e delle rocce del Parco paesaggistico della Valle di Binn» tratta esclusivamente di rocce e minerali. Rivolto a bambini e ragazzi dagli otto anni in su, contiene incarichi di ricerca, rompicapo e naturalmente tante occasioni di divertimento. Dal 15 giugno al 31 ottobre 2017, i soci del Club Hello Family riceveranno il giornalino gratis presso gli uffici turistici di Binn ed Ernen.