Quando si girano i bebè? Obiettivi e aiuti

Prima o poi arriva il giorno in cui i neonati vogliono esplorare il mondo che li circonda e non si accontentano più di stare sdraiati sulla pancia o sulla schiena. Ed è proprio a questo punto che per i genitori si pone la grande domanda: quando si girano i bebè?

Quando si girano i bebè?

La rotazione autonoma dalla posizione supina a quella prona e viceversa rappresenta una tappa fondamentale dello sviluppo dei bambini. Ma quando si compie esattamente questo progresso? Nella stragrande maggioranza dei casi, quando la muscolatura è sufficientemente forte. I bebè iniziano a sviluppare la forza necessaria già nelle prime settimane di vita.

In questo periodo, infatti, i muscoli di braccia, gambe e sederino sono in continuo movimento e finiscono per rafforzarsi. In questa fase è importante accertarsi che il bimbo stia disteso sia sulla schiena che sulla pancia. Le migliori possibilità di tenere in movimento braccia, gambe e collo sono date dalla posizione prona.

Più il bimbo è agile e più è probabile che a breve si compia – nel vero senso della parola – la grande svolta. Solitamente ciò avviene attorno al quinto mese di vita. Naturalmente si tratta di un dato puramente indicativo. Ogni neonato è infatti un caso a sé e spesso la rotazione avviene in maniera anche del tutto casuale.

Come incoraggiare il bebè a girarsi

In quanto genitori, è normale che ci teniate a sapere quando avviene la rotazione dalla posizione supina a quella prona e viceversa. Non cercate però di forzare le cose. Date semmai una mano al bimbo, ma non «aiutandolo» attivamente a girarsi, bensì stimolandolo.

A questo scopo servitevi per esempio di un giocattolo sistemato in maniera tale che, per raggiungerlo, il piccolo debba mettercela tutta. Se il peluche preferito si trova appena al di sopra della sua testolina, il neonato tenterà di afferrarlo. E se anche i suoi sforzi non dovessero andare immediatamente a buon fine, la muscolatura si sarà allenata a dovere e l’obiettivo di girarsi autonomamente sarà un po’ più vicino.

In generale i neonati non amano stare sulla pancia. Perché allora non approfittarne? Mettete il bimbo in posizione prona e aspettate che tenti di girarsi con le sue sole forze. A volte i piccoli raggiungono l’obiettivo più in fretta di quanto ci si aspetti.

Gli stratagemmi per invogliare i neonati a girarsi da soli non finiscono però qui: la vostra levatrice saprà senz’altro darvi qualche altro utile consiglio.

Che fare se il bimbo non riesce proprio a girarsi?

Per alcuni genitori la questione della rotazione autonoma del neonato è fonte d’ansia. Quest’ultima è però ingiustificata: ogni bimbo ha infatti un proprio ritmo e decide da solo quando è ora di girarsi.

Ci tenete comunque a chiarire a partire da che età un bimbo disteso sulla schiena riesce a girarsi sul fianco o viceversa? Durante il 5° esame pediatrico – che di norma ha luogo tra il sesto e l’ottavo mese di vita – il pediatra verifica la mobilità del bimbo.

Al più tardi a questo punto è possibile escludere o diagnosticare problemi neurologici o a livello di motricità e curare il bambino tenendo conto delle sue esigenze specifiche. In quest’occasione il pediatra vi potrà anche spiegare a partire da che età i bimbi iniziano a girarsi sulla pancia, sulla schiena o sul fianco.

 

Mai sottovalutare il bisogno di movimento dei neonati!

l piccolo ha finalmente cominciato a girarsi autonomamente e voi genitori vi siete tolti un peso? In tal caso d’ora in poi dovrete tenere gli occhi ben aperti. Ora che il bimbo sa come girarsi, infatti, nessuno lo potrà più fermare.

Comportatevi quindi come segue:

  • Non perdete mai di vista il bimbo.
  • Anziché sul fasciatoio, d’ora in poi per cambiargli il pannolino adagiatelo direttamente sul pavimento o su un coprifasciatoio.
  • Accertatevi che intorno non ci siano oggetti instabili a cui il bimbo possa aggrapparsi o su cui possa arrampicarsi.
  • Tenete sotto chiave o fuori dalla portata del piccolo tutti quegli oggetti che potrebbero andargli di traverso o provocargli delle lesioni.
  • Nei primi tempi aiutate il bimbo a girarsi.

Raccolta: pista d'acqua AquaPlay

Con l'acquisto di dodici confezioni di pannolini Pampers vi regaliamo una pista d'acqua AquaPlay del valore di fr. 79.95.