Nausea in gravidanza

Tra i disturbi che affliggono le donne in gravidanza, la nausea è uno dei più temuti. Soprattutto nel 1° trimestre, può manifestarsi in qualsiasi momento della giornata, e non solo il mattino. Qui vi spieghiamo da cosa dipende, quando è pericolosa e cosa fare per combatterla.

Cause della nausea in gravidanza

Non appena una donna rimane incinta, ecco che il suo corpo inizia a prepararsi ad affrontare le esigenze della nuova vita che vi sta crescendo. Il processo di adattamento si fa particolarmente intenso tra la 5a e la 14a settimana di gravidanza. In questo periodo nell'organismo ha luogo una vera e propria tempesta ormonale: estrogeni, progestenici, hCG (gonadotropina corionica umana) e altri ormoni garantiscono il proseguimento della gravidanza e innescano i processi di adattamento del corpo.

Proprio questa improvvisa produzione di grandi quantità di ormoni, e in particolare di hCG, è considerata essere la causa più probabile della nausea che affligge le gestanti nel 1° trimestre di gravidanza. Questa ipotesi è avvalorata anche dal fatto che la nausea generalmente svanisce tra la 12a e la 18a settimana di gravidanza, ossia nel periodo in cui cala la concentrazione di hCG. Tra le possibili cause della nausea in gravidanza potrebbero esservi anche un'aumentata sensibilità agli odori, una carenza di vitamina B6 e un calo della tensione muscolare in corrispondenza della bocca dello stomaco. Fattori psichici quali stress e ansia possono concorrere ad aggravare la situazione.

Se la nausea in gravidanza è un buon segno

Vi basta vedere delle uova crude per provare nausea? Oppure il sapore del caffè vi dà il voltastomaco? Nausea e vomito in gravidanza sono in realtà una buona cosa. Servono infatti a dissuadere la futura mamma dall'assumere sostanze che potrebbero nuocere a lei o al bimbo. Ecco così che le donne in dolce attesa sono istintivamente portate a evitare uova crude, alcol, caffè & Co.

Iperemesi gravidica: quando la nausea si fa pericolosa

Nausea e vomito sono comuni sintomi di gravidanza e possono manifestarsi con intensità più o meno accentuata. Se però vomitate più di tre o quattro volte al giorno, dimagrite molto o riscontrate tracce di sangue nel vomito, è indispensabile che vi rivolgiate al vostro ginecologo.

Potreste infatti soffrire d'iperemesi gravidica, una forma di nausea gravidica particolarmente severa e che richiede cure stazionarie. In ospedale vi verrà somministrata una flebo, in modo da compensare la perdita di liquidi, vitamine e minerali risultante dai continui episodi di vomito. Non è inoltre escluso che dobbiate assumere dei medicamenti.

Anche le cause di questa forma severa di nausea gravidica sono poco chiare. Si suppone tuttavia che a scatenare il problema sia soprattutto l'hCG. Dopo tutto è cosa nota che l'iperemesi gravidica è più diffusa tra le donne che, essendo in attesa di gemelli, hanno nel sangue una concentrazione di hCG particolarmente elevata. Inoltre l'intensità dei sintomi diminuisce in genere a partire dalla 14a settimana, ossia dal momento in cui la concentrazione di hCG comincia a calare.

Wenn eine Frau schwanger wird, beginnt ihr Körper sofort damit, sich auf die Bedürfnisse des neuen Lebens in ihrem Bauch einzustellen. Dieser Umstellungsprozess ist in der 5. bis 14. Schwangerschaftswoche besonders intensiv. In dieser Zeit wird der Körper von Hormonen geradezu überflutet: Östrogene, Gestagene, hCG (Humanes Choriongonadotropin) und andere halten die Schwangerschaft aufrecht und setzen die Anpassungsprozesse im Körper in Gang.Verläuft Ihre Schwangerschaft normal und ohne Risikofaktoren, wird sich sportliche Betätigung ausnehmend positiv auf Ihren Körper und Ihre Psyche auswirken. Die typischen Schwangerschaftsbeschwerden wie Kurzatmigkeit und Wassereinlagerungen lassen sich mit etwas Bewegung mindern und auch die Gewichtszunahme kann dadurch abgeschwächt werden. Ausserdem beugt Sport Schwangerschaftsdiabetes vor. Empfohlen wird ein moderates Training, bei dem der Puls im Schnitt bei rund 130 Schlägen pro Minute liegt. Bereits 30 Minuten am Tag genügen, um den Körper gut mit Sauerstoff zu versorgen und die Muskeln zu trainieren. Das wirkt sich auch positiv auf Ihre Immunabwehr aus. Trainierte Frauen haben es auch während der Geburt leichter, da sie den Wehenschmerz in der Regel als weniger stark empfinden und die Anstrengungen besser verkraften. So sind Kaiserschnittgeburten (Der Kaiserschnitt) bei ihnen seltener und sie sind nach dem Wochenbett schneller wieder auf den Beinen. Das beugt auch einer Wochenbettdepression vor.

Consigli per la gravidanza: come mitigare la nausea

Benché la nausea colpisca circa il 75% delle gestanti, mitigarla è possibile:

  • Alimentazione: anziché pochi pasti abbondanti, nell'arco della giornata consumate tanti piccoli pasti ricchi di carboidrati. Evitate le pietanze ricche di grassi e molto speziate.
  • In caso di nausea mattutina: prima di alzarvi calmate lo stomaco mangiando qualche fetta biscottata o galletta di riso.
  • Bevete in abbondanza (acqua o tisane alle erbe).
  • Voglie: mettete da parte i sensi di colpa e mangiate ciò che vi va.
  • Evitate gli odori che scatenano la nausea.
  • Terminato di mangiare, anziché coricarvi subito rimanete sedute ancora per un po'.
  • Concedetevi molte pause di riposo.
  • Uscite spesso per una passeggiata all'aria aperta.
  • Moto: è dimostrato che svolgere regolarmente un'attività fisica leggera – ad es. lo yoga – aiuta a combattere la nausea gravidica.
  • Per combattere la nausea potete ricorrere anche ad agopressione o agopuntura.

Raccolta: pista d'acqua AquaPlay

Con l'acquisto di dodici confezioni di pannolini Pampers vi regaliamo una pista d'acqua AquaPlay del valore di fr. 79.95.