Arriva la fatina dei denti: origini di una tradizione

Per molti bambini scoprire un dentino che dondola è motivo di grande gioia. In genere, infatti, a dentino caduto ecco arrivare la fatina dei denti con un piccolo dono. Scoprite con noi le origini di questa tradizione.

Il mito della fatina dei denti

Quella della fatina dei denti è una figura del folclore statunitense e britannico. Negli USA fu introdotta probabilmente già nel XIX secolo dagli immigrati inglesi. La tradizione vuole che di notte la fatina dei denti faccia visita a ogni bimbo che ha perso un dente da latte. Mentre il piccolo dorme, si introduce nella sua cameretta, prende il dente – che sarà stato sistemato sotto il guanciale o sul comodino – e lascia una moneta d’oro in segno di ringraziamento.

Oggi questa usanza è diffusa anche in Europa e in altri continenti e molti bambini credono alla fatina dei denti esattamente quanto a Babbo Natale o al Coniglio di Pasqua. Ecco così spiegato come mai oggi, al cadere dei primi dentini da latte, in molte famiglie ci si prepara a ricevere la visita della fatina dei denti.

La fatina dei denti e il cambio della dentatura

Il cambio della dentatura rappresenta una tappa importante nello sviluppo infantile. Tra i quattro e i sei anni i bambini perdono generalmente i primi denti da latte. Se la dentizione è cominciata presto, i dentini iniziano a cadere prima seguendo lo stesso ordine con cui sono spuntati. Per molti bambini il primo dentino dondolante è motivo di gioia: significa infatti che stanno diventando grandi. Per di più, le finestrelle che si aprono nella dentatura sono irresistibilmente simpatiche.

I denti che vanno spuntando ora sono destinati a durare per tutta la vita e devono dunque essere curati adeguatamente. A tal proposito la figura della fatina dei denti è ben vista da genitori e dentisti poiché pedagogicamente utile: la si può infatti chiamare in causa per spronare i bambini a lavare i denti e fargli capire l’importanza di una corretta igiene orale. In fin dei conti la fatina ha un debole per i dentini da latte bianchi e ben curati. La prospettiva di ricevere un piccolo dono può poi essere un motivo in più per prendersi cura dei denti.

I doni della fatina dei denti

Va da sé che oggi la fatina dei denti non distribuisce più monete d’oro. Ciò non toglie che i suoi piccoli doni continuino a essere assai graditi ai bambini. Anziché una moneta d’oro, oggi sotto il guanciale o sul comodino molti trovano qualche franco da mettere nel salvadanaio.

Di sicuro qualche soldino non può che tornare utile. Se però il vostro piccolo non sta risparmiando per acquistare un giocattolo in particolare, perché non cogliere l’occasione per lasciargli un regalino vero e proprio? Al risveglio avrà così una piccola sorpresa con cui mettersi subito a giocare. Non occorre che si tratti di un regalo costoso. L’importante è che sia fatto con il cuore e renda felice il bambino. Eccovi qualche idea per un regalo di sicuro successo:

  • Scatola portadentini
  • Libri
  • Audiostorie
  • Pupazzi
  • Matite e album da disegno
  • Materiale scolastico
  • Spazzolino e dentifricio

Se volete fare a vostro figlio una sorpresa davvero speciale, al regalo potrete aggiungere una lettera della fatina dei denti. Ai bambini fa generalmente piacere ricevere un breve messaggio personale di incoraggiamento. Ecco come potreste impostare la lettera:

«Ciao XXX, grazie infinite per il tuo bel dentino. Te ne sei preso cura davvero molto bene: è perfetto per la mia collezione. Se continuerai a lavarti i denti così bene, conserverai un sorriso smagliante per molto tempo ancora. Per ringraziarti per il tuo bel dentino ti ho lasciato una piccola sorpresa. Spero che ti piaccia. Può darsi che ripassi presto da queste parti. La tua Fatina dei Denti.»

A proposito: molti bambini – e i loro genitori – sono soliti conservare, ad es. in una scatolina, i dentini da latte. Perché vostro figlio creda che la fatina è passata da casa vostra, non occorre che nascondiate il dentino caduto. Se il piccolo appare perplesso, spiegategli che la fatina è venuta a farvi visita solo per verificare se il dente era in buone condizioni. E visto che lo era, ha deciso di premiare vostro figlio lasciando un piccolo regalo – naturalmente accanto al dentino.