Il dodicesimo mese

Nei bambini di circa un anno tutti i movimenti appaiono leggeri, sciolti e vivaci. Il bambino gattona e scivola. Senza fatica riesce a mettersi a sedere e girandosi di lato si mette carponi.

A dodici mesi i bambini possono muovere i primi passi per mano.

Il vostro bambino può già rimanere seduto tutto il tempo che vuole. Ciò significa che è terminato lo sviluppo che riguardava la posizione seduta. Il bambino adesso non deve concentrarsi eccessivamente, ed è addirittura in grado di sollevare le gambine e muoversi: non perderà più l'equilibrio. Gli piace arrampicarsi sul vostro grembo. Si solleva tenendosi ai mobili, cammina lungo i mobili e riesce – tenendosi con una mano – a sollevare un oggetto da terra. Tenuto per mano, riesce a fare già i primi passi incerti. Per il momento il vostro bambino camminerà con le gambe divaricate. Al momento del loro primo compleanno, circa il 60% dei bambini riesce a fare liberamente un paio di passettini. 

Mangiare da solo

Quando gioca afferra piccoli oggetti con pollice e indice. Ama slacciare le scarpe. Mette un oggetto piccolo dentro uno più grande, ad esempio un cucchiaino in una tazza, un bicchiere piccolo in un bicchiere più grande. Può fare un semplice gioco con la palla: prenderla, tenerla e lanciarla. Sebbene appaia ancora come un gran pasticciare, il vostro bambino impara più o meno a questa età a mangiare da solo. Con i biscotti e le fette biscottate le cose vanno meglio. Prima il bambino succhia il biscotto finché diventa morbido, poi lo mangia pezzetto dopo pezzetto. Mangiare con il cucchiaio appare già più complicato, perché deve coordinare il cucchiaio stesso, le dita, il cibo e la bocca. Aiutatelo in questa operazione tenendogli fermo il cucchiaio. Bere è già più semplice: il vostro bambino è già in grado di reggere un bicchiere per bambini con due manici. In questo caso delle tazze con beccuccio sono ideali per evitare (almeno in parte) le macchie. 

Gioia e rabbia

La maggior parte dei bambini fa già delle piccole conversazioni con i genitori raddoppiando le sillabe. Il bambino chiama la mamma e il papà, reagisce al suo nome e comprende brevi indicazioni. Ama l'applauso e farà di tutto per risvegliare il vostro entusiasmo e riscuotere la vostra lode. A questa età i bambini sono coccoloni e esprimono i loro sentimenti già adesso con degli abbracci: una bellissima sensazione per chi viene abbracciato! Ma di quando in quando anche lui ne avrà abbastanza e si sfogherà con piccoli scatti d'ira. Lasciategli questa valvola di sfogo e consolate il vostro bambino solo quando si è già un po' calmato da solo. 

Festa di compleanno

Il vostro bambino compie adesso un anno! E quindi non è più un bebè, ma sempre più un bambino sveglio, autonomo e anche ostinato. Anche voi nell'anno trascorso avete senza dubbio effettuato un processo di maturazione. Il primo compleanno è sia per voi, sia per il vostro bambino, un evento particolare che non deve essere trascurato. Naturalmente il vostro bambino non comprenderà ancora il significato del compleanno. Ma noterà sicuramente l'atmosfera festosa. Certamente, non dovete tirar fuori i piatti migliori e le posate d'argento. Una tovaglia variopinta, un palloncino e una torta con la candelina sono sufficienti per rendere il primo compleanno un avvenimento festoso. Per questa occasione non è necessario che raduniate tutti i membri della famiglia e tutti i vostri amici. Ciò potrebbe intimorire il vostro bambino. La cosa più importante è che si senta la persona principale, qualcosa di particolare, perché voi gli volete bene.


swissmom e Hello Family

I consigli per la famiglia di Hello Family sono stati redatti in collaborazione con swissmom, il portale informativo su gravidanza, parto, neonati e bambini.

Vai al sito di swissmom