Surgelare le pappe per il bebè – come si fa

Per poter servire al vostro bimbo dei pasti freschi non occorre che cuciniate tutti i giorni. Preparando una piccola scorta di pappe e surgelandole immediatamente risparmierete tempo e avrete sempre un pasto pronto a portata di mano – anche da mettere in borsa quando uscite con il piccolo.

Conservare le pappe: frigorifero o congelatore?

Poco importa che optiate per pappe fatte in casa o del supermercato – se il bimbo non mangia tutto, gli avanzi andranno correttamente conservati. Per ragioni d’igiene, le pappe fatte in casa non vanno conservate in frigorifero per più di un giorno. Essendo invece prodotte industrialmente e nel rispetto di severissimi standard igienici, quelle in barattolo possono essere tenute in frigorifero anche per tre giorni, ma solo a patto che non siano già state scaldate e che non abbiate imboccato il bimbo attingendo direttamente dal barattolo.

Ancor meglio sarebbe surgelare la pappa. Così facendo, infatti, si conserva a lungo, non è soggetta al rischio di proliferazione batterica e quando verrà data da mangiare al bimbo sarà fresca e in uno stato qualitativamente ineccepibile. Preparare e surgelare abbondanti scorte di pappa vi permetterà di risparmiare parecchio tempo in un secondo momento.

Pappe per il bebè: come surgelarle?

Versate gli ingredienti della pappa in poca acqua e fateli cuocere. Il tempo di cottura dovrà essere leggermente inferiore a quello consueto: una volta scongelata, la pappa potrà così essere portata a ebollizione senza che vadano perse preziose sostanze nutritive. Frullate la pappa come sempre e fatela quindi raffreddare rapidamente a bagnomaria. Quando avrà raggiunto la temperatura ambiente potete versarla in appositi contenitori per poi riporla in congelatore.

Questa procedura può essere applicata a qualsiasi tipo di pappa come pure ai singoli ingredienti – ad es. alla carne cotta, con la quale all’occorrenza si potrà preparare in men che non si dica una pappa con la carne. Se lavorati in modo igienico e conservati a una temperatura costante di -18 °C, carne e pesce possono essere tenuti in congelatore per circa tre mesi, le pappe di sola verdura o frutta addirittura fino a sei mesi. Le pappe con latte surgelate vanno invece consumate entro due mesi soltanto.

Che recipienti usare per surgelare le pappe?

Per surgelare le pappe per il vostro bimbo potete usare qualsiasi tipo di recipiente – ad es. contenitori in plastica, sacchetti per surgelati o barattoli in vetro debitamente sterilizzati – adatto a contenere porzioni singole. In questo modo ci metterete meno a scongelare il pranzo per il piccolo e non dovrete gettare via nulla. Per surgelare porzioni molto piccole o singoli ingredienti potete invece servirvi di stampini per cubetti di ghiaccio.

Se per conservare le pappe optate per dei contenitori in vetro, ricordate di non riempirli troppo. L’aumento del volume del cibo determinato dal processo di congelamento potrebbe infatti causare la rottura del vetro. Accertatevi dunque che tra cibo e coperchio vi sia ancora dello spazio.

Come scongelare le pappe?

Per scongelare la pappa è meglio optare per una procedura lenta e delicata. Potete ad es. trasferirla in frigorifero e lasciarvela durante la notte, oppure tenere il contenitore a temperatura ambiente o, ancora, scaldarlo a bagnomaria. Se scongelati troppo rapidamente, i cibi possono perdere preziose sostanze nutritive. Nel forno a microonde può invece capitare che la pappa si scaldi in maniera non omogenea. Nel peggiore dei casi il bimbo potrebbe finire per scottarsi. Quando riscaldate la pappa ricordate perciò sempre di rimestare con cura e di controllare la temperatura prima d’imboccare il bambino.

Una volta scaldata, la pappa va consumata subito e non deve per nessun motivo venire nuovamente surgelata.

Surgelare le pappe: qualche consiglio pratico

  • Attenzione all’igiene: sterilizzate i barattoli e lavate con cura gli utensili impiegati in cucina.
  • Osservate tempi di cottura, raffreddamento e congelamento ridotti.
  • Se surgelate le pappe per il vostro bimbo, accertatevi che i contenitori siano chiusi ermeticamente.
  • Aggiungete olio e insaporite delicatamente soltanto dopo aver scongelato la pappa, che così avrà un sapore più fresco.
  • Apponete sul recipiente un’etichetta con indicati il contenuto e la data di congelamento.

Raccolta: pista d'acqua AquaPlay

Con l'acquisto di dodici confezioni di pannolini Pampers vi regaliamo una pista d'acqua AquaPlay del valore di fr. 79.95.