Ovulazione – come calcolare i giorni fertili

I cosiddetti «giorni fertili» sono quelli immediatamente precedenti o successivi all'ovulazione. Poiché le probabilità di concepimento sono maggiori, se si è in cerca di un bimbo sarà bene avere rapporti in tali giorni.

Il calcolatore di ovulazione permette di individuare i giorni fertili.

Per capire quali siano i giorni fertili ci si può avvalere di un calcolatore (elettronico) di ovulazione o di un test di ovulazione. Nei giorni immediatamente precedenti e successivi all'ovulazione sarà comunque bene intensificare i rapporti – così facendo aumenteranno infatti le possibilità di concepire un bimbo. Se la coppia non ha problemi di salute né di fertilità la probabilità che ciò avvenga è del 25% circa.

Giorni fertili – quando ha luogo l'ovulazione?

Terminata la maturazione dei follicoli ovarici, l'ipofisi produce l'ormone luteinizzante (LH). Questo improvviso incremento ormonale innesca l'ovulazione. In altre parole, il follicolo ormai maturo scoppia. A determinare quale delle due ovaie produca l'ovulo è semplicemente il caso. 

L'estremità della tuba di Falloppio – che con la sua forma a imbuto va a sovrapporsi all'ovaio – cattura uno o più ovuli. A questo punto, gli spermatozoi che nelle due ore precedenti hanno risalito la vagina diretti verso l'utero incontrano l'ovulo maturo. Perché la donna possa rimanere incinta è ora necessario che almeno uno spermatozoo penetri la parete dell'ovulo rendendo così possibile l'unione del materiale genetico femminile e maschile.

Il tempo per concepire un bimbo è poco

L'arco temporale entro cui l'ovulo può sopravvivere ed essere fecondato è di sole 24 ore – il tempo per concepire una nuova vita è dunque poco. Una volta giunti nel corpo della donna, gli spermatozoi sopravvivono invece per 3-5 giorni conservando la loro capacità di fecondazione. Sapere quando ha luogo l'ovulazione è dunque fondamentale: il periodo favorevole al concepimento ha infatti un'estensione limitata, che va dai due giorni precedenti all'ovulazione al giorno ad essa successivo. Non essendo possibile stabilire con assoluta precisione quando avrà luogo l'ovulazione e quali siano i giorni fertili, in generale il periodo favorevole al concepimento è ritenuto essere quello tra il 9° e il 16° giorno del ciclo.

Test e calcolatori di ovulazione

Molte donne avranno senz'altro confidenza con una serie di sintomi che a metà ciclo segnalano l'arrivo dei giorni fertili. Tra questi figurano ad es. un aumento della temperatura corporea (temperatura basale), dolori ovulatori (dolori al basso ventre avvertibili in concomitanza con l'ovulazione) e alterazioni del muco cervicale. 

In alternativa, i cambiamenti in atto nel corpo femminile possono essere tenuti sotto osservazione con un test di ovulazione acquistabile in farmacia. Le strisce reattive consentono di misurare la concentrazione dell'ormone LH, che raggiunge il picco massimo nel periodo compreso tra le 24 e le 36 ore che precedono l'ovulazione. Le strisce vanno tenute per qualche istante sotto il getto di urina e rivelano l'esito del test dopo qualche minuto. Questo tipo di test si limita tuttavia a indicare un aumento della concentrazione di LH, il che di per sé non garantisce l'ovulazione. L'aumento di LH può di fatto anche non essere legato all'ovulazione. Per questa ragione esistono test che misurano anche il tenore di CO2 nel fiato della donna.

I calcolatori di ovulazione individuano il momento dell'ovulazione e i giorni fertili sulla base della temperatura giornaliera dell'utilizzatrice e la media dei dati di un ampio campione di donne. Per stabilire quale sia il momento più favorevole al concepimento potete dunque avvalervi di uno dei metodi illustrati. E chissà che a breve non possiate brindare a un lieto evento!


swissmom e Hello Family

I consigli per la famiglia di Hello Family sono stati redatti in collaborazione con swissmom, il portale informativo su gravidanza, parto, neonati e bambini.

Vai al sito di swissmom