Il calco del pancione: un ricordo molto speciale

In gravidanza molte donne esibiscono il pancione con grande orgoglio. Per avere un ricordo tangibile della gravidanzamolti genitori decidono di immortalare il pancione della futura mamma con un calco in gesso.

Come preparare un calco fai-da-te del pancione

Il periodo più propizio per preparare un calco del pancione è quello compreso tra la quarta e l'ottava settimana prima del parto. In questa fase la pancia è infatti particolarmente tonda e turgida e la maggioranza delle donne è in piena forma. Con l'aiuto del partner o di un'amica applicare il gesso sarà più semplice.

La forma più naturale si ottiene preparando il calco mentre la futura mamma sta in piedi. Durando anche più di un'ora, l'operazione può tuttavia risultare faticosa. Il calco si può preparare anche se la mamma sta seduta su una sedia – l'importante è che il pancione non poggi sulle cosce e che sia quindi possibile applicare il gesso anche sulla parte inferiore dello stesso.

  1. Ricoprite il pavimento con una pellicola e approntate degli strofinacci o dei vecchi asciugamani. Effettuate l'operazione di preferenza in bagno o in cucina.
  2. Sistemate eventualmente la sedia in maniera tale da poter lavorare al calco da tutti i lati.Approntate delle bende di gesso larghe da circa 50 cm di lunghezza per il pancione ed eventualmente delle bende più sottili da circa 10 cm di lunghezza per la parte del seno e del decolleté. Quanto più sottile è il tessuto, tanto più bello sarà il risultato.
  3. Preparate dei recipienti pieni di acqua tiepida in cui intingere le bende di gesso e sciacquare mani e utensili.
  4. Prima di applicare le bende di gesso, stendete sulla pancia e sul seno uno spesso strato di vaselina che dovrà arrivare fino alle ascelle. Ricoprite eventuali peli con una sottile pellicola di plastica, in modo che la rimozione del calco non provochi dolore .
  5. Se il calco deve immortalare anche le mani posate sul pancione, ricordate di togliere anelli e altri gioielli.
  6. Immergete brevemente in acqua le bende di gesso e adagiatele sul pancione accertandovi che il lato ruvido sia rivolto verso l'alto. Livellate il gesso. Ricoprite rapidamente tutte le parti del corpo di cui intendete realizzare il calco. Accertatevi che le bende siano sovrapposte di 1-2 cm.
  7. Prima che il primo strato si asciughi, stendete un secondo strato (ricordando di lasciare fuori capezzoli e mani).
  8. Lasciate asciugare il calco e staccatelo quindi con cautela.
  9. Se necessario, rinforzate il calco dall'interno. Lasciatelo infine asciugare per almeno 12 ore.
  10. Modellate i bordi servendovi di una forbice e sigillateli con delle bende di gesso.

Decorare il calco del pancione: qualche idea

Levigando e sigillando la superficie del gesso otterrete un calco particolarmente bello. Se lo desiderate, potete anche dipingerlo o decorarlo con la tecnica dell'airbrush. Fogli di carta abrasiva, paste sigillanti, prodotti per la mano di fondo, colori, vernici e pennelli si trovano ad es. nei centri Coop Edile+Hobby. Il capolavoro potrà essere fissato alla parete servendosi di un filo trasparente, oppure essere messo in cornice, così da ottenere un quadro tridimensionale.