Ospedale o casa del parto: dove preferireste partorire?

State per diventare genitori e vi chiedete dove sarebbe meglio nascesse il vostro bebè, se in ospedale o in una casa del parto? Per supportarvi nella decisione, che dovrete prendere piuttosto rapidamente, vi elenchiamo una serie di importanti informazioni sulle varie opzioni a disposizione.

Casa del parto in alternativa all’ospedale: ecco alcuni validi motivi

L'ospedale non è l'unico luogo in cui potete partorire.

State riflettendo anche voi, un po’ come quasi tutti i futuri genitori in Svizzera, sul luogo in cui il vostro piccolo dovrà venire al mondo? Pensate più a una clinica ostetrica o preferite l’atmosfera familiare di una casa del parto? La scelta è del tutto libera e individuale, tant’è che è possibile optare anche per un parto in casa. Un parto ambulatoriale in una casa del parto è sicuramente un’esperienza molto particolare poiché l’atmosfera è decisamente diversa rispetto all’ambiente asettico tipico dell’ospedale. A volte, tuttavia, esistono validi motivi per cui è oggettivamente consigliabile evitare il parto in casa o in una casa del parto. Nel caso di una gravidanza a rischio o plurigemellare, se il bebè si trova in posizione podalica o se sono presenti patologie pregresse, sarebbe meglio optare per l’ospedale o per una clinica ginecologica e ostetrica. Questi centri specializzati, infatti, dispongono dell’attrezzatura medica adeguata per la gestione di eventuali complicazioni durante il parto e si occupano di assistere le puerpere in questa nuova fase.

 

Casa del parto: atmosfera accogliente e familiare per un parto naturale

Se la gravidanza non presenta complicazioni di sorta, è possibile valutare l’opzione della casa del parto. L’ambiente familiare e più rilassato di una casa del parto, per molte donne, incide positivamente sull’andamento globale del parto. Le case del parto sono strutture private gestite da ostetriche esperte, che accompagnano la donna durante tutto il processo, dalla gravidanza, al parto e al puerperio. Chiaramente, durante il parto, possono sorgere degli imprevisti. Per sentirvi più sicure dal punto di vista prettamente medico, vi consigliamo quindi di optare per una clinica ginecologica e ostetrica.

Uno speciale rapporto di fiducia

Il processo di accompagnamento da parte delle ostetriche delle case del parto inizia già durante la gravidanza, il che crea di un rapporto di fiducia nel tempo. Durante i diversi controlli nel corso della gravidanza, infatti, le ostetriche dedicano molto tempo alle donne che seguono, supportando professionalmente i futuri genitori e chiarendo eventuali dubbi sul parto. In alcuni casi, l’offerta delle case del parto include l’utilizzo di metodi alternativi quali aromaterapia, agopuntura e riflessologia plantare.

Atmosfera familiare

Oggigiorno, anche nelle strutture mediche, il parto non viene più approcciato in maniera così asettica come un tempo. Tuttavia, l’atmosfera che si respira in una casa del parto continua a differenziarsi fortemente da quella di un ospedale o di una clinica ginecologica e ostetrica. Qui, infatti, la frenesia tipica dei centri più grandi è completamente assente. Le stanze accoglienti e la presenza dell’ostetrica di fiducia durante tutto il travaglio o il parto (non ci sono cambi di turno) rappresentano di certo una grande sicurezza.

Parto ambulatoriale

Così come in molti ospedali e cliniche ginecologiche e ostetriche, anche le case del parto sono provviste di vasche per travaglio e parto in acqua, sgabelli da parto e altri strumenti ausiliari. Nelle case del parto, generalmente, il parto avviene in forma ambulatoriale. Ciò significa che, se tutto fila liscio, mamma e bebè possono tornare a casa già qualche ora dopo il parto. Alcune case del parto, inoltre, dispongono di una sezione dedicata al puerperio e propongono offerte personalizzate. Potete anche informarvi e chiedere in via previa se la cassa malati copre una parte dei costi delle prestazioni extra e in che misura.

Ben informati per la scelta del luogo più adatto per partorire

Siete indecisi e non sapete se optare per il parto in una struttura pubblica o privata? State prendendo in considerazione varie opzioni? Allora è bene informarsi per tempo sulle diverse possibilità disponibili. Parlate apertamente di pensieri e dubbi con il ginecologo o la ginecologa curante. Confrontatevi con amici e conoscenti sulle esperienze fatte da altre donne nelle cliniche del circondario. Una volta venuti a conoscenza del termine prefissato del parto, vi consigliamo di iniziare a guardarvi intorno dando un’occhiata a qualche casa del parto e visitando le sale parto degli ospedali papabili. Di sicuro vi accorgerete che sia ospedale che casa per il parto sono opzioni ugualmente valide. Ormai, infatti, molte sale parto ospedaliere non sono più così asettiche e illuminate da sterili luci al neon, ma il loro ambiente si avvicina piuttosto a quello dolce e accogliente delle case del parto.


swissmom e Hello Family

I consigli per la famiglia di Hello Family sono stati redatti in collaborazione con swissmom, il portale informativo su gravidanza, parto, neonati e bambini.

Vai al sito di swissmom

Raccolta: pista d'acqua AquaPlay

Con l'acquisto di dodici confezioni di pannolini Pampers vi regaliamo una pista d'acqua AquaPlay del valore di fr. 79.95.