Consulenza all’educazione: a chi rivolgersi

Nel difficile compito di educare i figli molti genitori si scontrano con i propri limiti. Vostro figlio non mangia, ha spesso accessi d’ira o non riesce a superare la separazione di mamma e papà? Una consulenza all’educazione può aiutare a superare una serie di problemi familiari.

In quali frangenti contattare un servizio di consulenza genitoriale?

L’educazione di un figlio può sfociare in problemi molto complessi e in grado di compromettere in maniera duratura l’armonia familiare. Per uscire da una crisi è importante considerare la situazione nella sua specificità. Non sempre i libri sul tema sono d’aiuto.

Avete delle domande circa l’educazione dei vostri figli? Non sapete più come comportarvi con i piccoli di casa? In tal caso sarà bene che vi rivolgiate a un servizio di consulenza genitoriale pubblico o privato. I suoi specialisti ascolteranno tutto ciò che avete da dire, vi forniranno consigli pratici e vi aiuteranno a risolvere anche i peggiori conflitti.

I servizi di consulenza genitoriale seguono i genitori sin dalla gravidanza e forniscono loro utili consigli su come gestire neonati e bimbi piccoli o risolvere i problemi legati all’adolescenza. Di norma potete contattarli – se preferite, anche mantenendo l’anonimato – per via telefonica oppure online. Esistono tra l’altro anche hotline attive 24 ore su 24: in caso d’emergenza potete dunque contare sull’immediata disponibilità di un interlocutore.

Onde risolvere adeguatamente i problemi più complessi, in alcuni casi può rendersi necessaria un’assistenza locale di lunga durata. Alcuni servizi di consulenza – spesso privati e a pagamento – offrono anche periodiche visite a domicilio.

In quali frangenti contattare un servizio di consulenza genitoriale?

A prescindere dal problema specifico, gli esperti dei servizi di consulenza pedagogica sapranno fornirvi tutto l’aiuto di cui avete bisogno e affronteranno con serietà qualsiasi vostra domanda o preoccupazione.

I dubbi dei genitori riguardano spesso i seguenti argomenti:

  • Depressione postnatale, primi tempi dopo la nascita di un bimbo, bebè che piangono a oltranza
  • Sviluppo dei bambini e gestione della fase dei no, di sfoghi emotivi, ecc.
  • Bambini che dicono parolacce
  • Problemi relativi all’assunzione dei pasti
  • Aggressività
  • ADHD
  • Concessione di margini di libertà
  • Scuola
  • Disturbi alimentari
  • Droghe
  • Separazione dei genitori
  • Violenza e abusi

Trovare il giusto interlocutore: servizi di consulenza genitoriale e all’educazione in Svizzera

In caso di problemi familiari o dubbi circa l’educazione dei vostri figli, potete rivolgervi a uno dei vari servizi pubblici o privati di consulenza all’educazione presenti in Svizzera. A tale scopo cercate in rete gli uffici di consulenza del vostro cantone. Tenete presente che di solito quelli privati offrono soltanto servizi a pagamento.

Di seguito vi riportiamo un breve elenco di servizi di assistenza genitoriale a cui rivolgervi in caso di necessità:

  • Presente sull’intero territorio svizzero, il servizio di consulenza genitoriale «Pro Juventute» fornisce consulenze telefoniche (tel. 058 261 61 61) tutti i giorni dell’anno. Effettuando la registrazione sul sito web potete avvalervi di una consulenza online, se preferite anche mantenendo l’anonimato. In tal caso basta che vi registriate con uno pseudonimo.
  • Il servizio d’emergenza per genitori Elternnotruf propone una vasta gamma di prestazioni finalizzate alla risoluzione di problemi familiari e aiuta i genitori ad affrontare il loro compito di educatori. Potete rivolgervi alla sua hotline attiva 24 ore su 24 (tel. 0848 35 45 55) oppure richiedere una consulenza online. Previo appuntamento, è anche possibile parlare di persona con uno degli esperti di Elternnotruf. L’ente propone non da ultimo corsi per genitori, workshop e conferenze.
  • Anche servizi sociali e comuni mettono a disposizione dei genitori servizi di consulenza e interlocutori in grado di aiutarli a risolvere problemi riguardanti l’educazione dei figli. Tra questi figurano ad es. i servizi di consulenza per famiglie delle regioni Zurigo, San Gallo, Berna, ecc. Per maggiori informazioni consultate i siti delle rispettive città.
  • Se state affrontando un periodo di crisi o gravi problemi familiari quali violenza, abusi o consumo di droghe, potete anche chiedere aiuto all’Ufficio per la gioventù competente.