L’arrivo dei primi dentini: sintomi e rimedi

Quello della dentizione è un processo lungo. Già a pochi mesi dalla nascita del bimbo ecco far capolino i primi dentini. Nei mesi e anni a venire seguiranno tutti gli altri, fino a completamento della dentatura. Non di rado la dentizione è accompagnata da una serie di fastidiosi sintomi.

Dentizione: quando ha inizio?

La dentizione ha inizio quando il bebè ha circa sei mesi, se non addirittura prima. Vi sono però anche casi in cui il primo dentino si fa attendere anche oltre il compimento del primo anno di vita. Come molte altre tappe dello sviluppo, l’eruzione dei primi denti da latte avviene a un ritmo variabile da bambino a bambino.

I 20 denti da latte sono già presenti all’interno della mascella e della mandibola al momento della nascita. Con il tempo eromperanno l’uno dopo l’altro. La dentizione si svolge sempre secondo un ordine ben preciso:

  • A partire dal 6° mese di vita: incisivi centrali inferiori
  • A partire dall’8° mese di vita: incisivi centrali superiori; a seguire, incisivi laterali superiori e inferiori
  • A partire dal 14° mese di vita: molari anteriori
  • A partire dal 18° mese di vita: canini
  • A partire dal 24° mese di vita: molari posteriori

Quali sono i segnali rivelatori dell’inizio della dentizione?

Se un bimbo altrimenti tranquillo diventa improvvisamente irrequieto, spesso i genitori vengono assaliti da mille dubbi e non sanno come comportarsi. Con l’arrivo dei primi dentini molti bebè diventano irritabili. Mentre per alcuni la dentizione non comporta alcun tipo di problema, per altri è infatti molto dolorosa. Generalmente l’arrivo dei dentini va di pari passo con l’insorgere di una serie di sintomi tipici:

  • Il bimbo sbava più del solito, le gengive appaiono arrossate e possono gonfiarsi.
  • Il bimbo mette spesso in bocca le dita, le manine o degli oggetti e tenta di masticarli.
  • Molti bimbi vivono la dentizione come qualcosa di molto doloroso, ragion per cui sono irritabili, si lamentano e piangono molto.
  • Se la dentizione si rivela dolorosa, il bimbo dorme male e si sveglia di frequente.
  • Anche le guance arrossate e calde figurano tra i possibili segnali rivelatori dell’arrivo dei dentini.
  • Poiché la dentizione comporta un indebolimento del sistema immunitario, i bambini possono persino arrivare ad avere la febbre. In alcuni casi sviluppano inoltre delle infezioni e accusano dolori al ventre. Di norma questi disturbi svaniscono presto, se però dovessero perdurare sarà bene rivolgersi al pediatra di fiducia.

Dentini in arrivo: quali rimedi?

Durante la dentizione non tutti i bebè provano dolore o manifestano particolari sintomi. In questi casi la comparsa dei primi dentini da latte è una vera e propria sorpresa. Se vostro figlio è però tra coloro che accusano dei disturbi, potete alleviare questi ultimi ricorrendo ai seguenti rimedi:

  • Il piccolo mette le dita in bocca o cerca di masticare qualsiasi oggetto gli capiti sotto mano? In tal caso fategli mangiare del finger food dalla consistenza morbida, oppure dategli un dentaruolo. Entrambi ben si prestano a soddisfare il bisogno di masticare che i bimbi provano durante la dentizione. Se possibile, prima di darli al bambino, mettete finger food e dentaruolo in frigorifero. Essendo freddi, regaleranno alle gengive una gradevole sensazione di freschezza, leniranno il dolore e combatteranno il gonfiore. Dentaruolo & Co. non devono mai provenire dal congelatore: in tal caso risulterebbero infatti troppo freddi per la delicata cavità orale del bebè.
  • All’arrivo dei primi dentini molti bebè mostrano di gradire un massaggio gengivale. Dopo esservi lavati con cura le mani, massaggiate quindi con le dita le gengive del vostro piccolo. In alternativa potete anche servirvi di speciali copridita in vendita in farmacia.
  • Per lenire i dolori più intensi potete ricorrere a un gel per la dentizione. Stendetelo sulle gengive del bimbo e massaggiate. I gel per la dentizione svolgono un’azione lenitiva, anestetizzante e antinfiammatoria. Prima di procedere, chiedete consiglio al medico o al farmacista: vi spiegherà a cosa prestare attenzione.
  • Anche i principi attivi naturalmente presenti negli infusi di salvia o camomilla hanno un effetto lenitivo e antinfiammatorio. All’arrivo dei primi dentini lasciate quindi che vostro figlio beva degli infusi non edulcorati. Potete anche applicare un po’ d’infuso sui punti più irritati della cavità orale e massaggiare.
  • Molti genitori si affidano infine all’omeopatia. Prima di somministrare al vostro bimbo gocce, supposte o altri rimedi acquistabili senza ricetta, chiedete al medico d’illustrarvene le modalità d’impiego.

Raccolta: pista d'acqua AquaPlay

Con l'acquisto di dodici confezioni di pannolini Pampers vi regaliamo una pista d'acqua AquaPlay del valore di fr. 79.95.