Revival della penna: lettere a cartoline sono trendy

Una lettera o cartolina è segno di vicinanza e apprezzamento. Ma va anche oltre: suscita emozioni. Infatti, nell’era di Whatsapp, e-mail e SMS non sono pochi a entusiasmarsi per una busta nella bucalettere che non odori di fatture o pubblicità.

Siate sinceri: quand’è stata l’ultima volta che avete scritto una lettera o una cartolina, per esempio un saluto dalle vacanze, un piccolo grazie, degli auguri di buon compleanno oppure una lettera d’amore? Speriamo non sia stato molto tempo fa. Una lettera di proprio pugno o una cartolina originale non sono solo un pezzo di carta scribacchiato; nell’era della comunicazione digitale e dei social media rappresentano qualcosa di veramente particolare. 

Qualche consiglio per scrivere lettere

  • Scrivete lettere private possibilmente di vostro pugno: ogni calligrafia è unica nel suo genere e riflette la personalità di chi scrive.
  • Descrivete il vostro stato d’animo, l’aspetto e gli odori dell’ambiente che vi circonda: in questo modo la vostra lettera susciterà e trasmetterà emozioni.
  • Una lettera può sollecitare tutti i sensi (vista, udito, tatto, gusto e olfatto); non vi è limite alla vostra fantasia.
  • Giocate con le dimensioni e il formato: una minuscola lettera è l’ideale, p.es., per messaggi segreti, mentre su grandi formati avete tanto spazio per aggiungere piccoli disegni o foto.
  • Con buste e carta da lettera colorate potete dare maggior risalto alla vostra lettera.
  • A proposito, le buste non offrono solo spazio per il vostro messaggio. Potreste, per esempio inserirvi una piccola sorpresa.

La struttura del contenuto di una lettera

Appellativo

«Caro Gianni, Ehi Manuela, Buongiorno Stefi, Egregio signor Bernasconi…»

L’appellativo di una lettera privata è come il saluto in un colloquio. Potete rivolgervi a una persona per iscritto allo stesso modo in cui le parlereste.

Introduzione

«Ciao, come stai? Mi è appena venuto in mente che...»

All’inizio della lettera, soffermatevi sul destinatario rivolgendovi a lui personalmente. Immedesimatevi in quella persona, fatele delle domande, esprimete desideri e speranze. Se rispondete a una lettera, ringraziate il vostro interlocutore nell’introduzione e rispondete a sue eventuali domande.

Parte principale

«Ho appena comprato una bici nuova, un vero schianto...»

Scrivete in questa parte di tutte le novità della vostra vita che potrebbero interessare il destinatario. Raccontate degli aneddoti oppure qualcosa di personale, di cosa vi muove, che vi rende felici o tristi.

Conclusione

«Spero di rivederti ben presto in bici allo slowup di...»

Invitate l’altro a proseguire il dialogo. 

Saluti 

«A presto; Alla prossima; Tanti saluti; Auguri di cuore; Cordialmente...»

Concludete la lettera con il vostro augurio. Anche in questo caso, come nell’appellativo: Potete rivolgervi a una persona per iscritto allo stesso modo in cui le parlereste.

Varie tipologie di lettera

La lettera privata

In una lettera privata tutto è lecito, a condizione che non offenda o ferisca il destinatario. Date quindi libero sfogo alla vostra fantasia, sia in termini di testo che di elementi impiegati, come carta da lettere, busta, penna e calligrafia. Anche l’affrancatura offre varie possibilità, p.es. un bel francobollo dalla collezione della Posta oppure un francobollo di propria creazione grazie a WebStamp. E se la missiva è urgente ma non avete francobolli sottomano non c’è nessun problema: che vi troviate a casa o in viaggio, potete acquistare a qualsiasi ora in modo semplice e rapido un francobollo via SMS.

Invito a una festa di compleanno per bambini

I compleanni sono eventi molto speciali per i vostri figli. Un invito dallo stile personale darà un tocco unico ai festeggiamenti.

Cosa tener presente per un invito a un compleanno:

  • Non avete dimenticato nessuno nella lista dei destinatari?
  • Con quanto anticipo volete inviare l’invito?
  • In che modo formulare l’invito di modo che si presenti il maggior numero possibile di invitati?
  • Cosa devono sapere gli invitati?
  • In che modo possono confermare o disdire gli invitati?
  • Intendete scrivere una lettera di ringraziamento dopo la festa?

Suggerimento: invitare un gran numero di amici e conoscenti? È semplicissimo! Avvaletevi del PostCard Creator della Posta. Con il PostCard Creator potete creare con pochi clic fantastiche cartoline da inviare come mailing. Provatelo subito!

La lettera ufficiale

Una lettera ufficiale viene impiegata per esempio per formulare una richiesta o un reclamo, ma anche se voi o i vostri figli volete candidarvi per uno stage o per un posto d’apprendistato.

Qualche consiglio

  • Mettete dapprima i fatti rilevanti nella giusta sequenza esaminando i seguenti punti: Quali documenti e informazioni mi occorrono nella lettera?
  • L’indirizzo va scritto nel giusto ordine: se il nome del destinatario viene indicato prima del nome della ditta, allora la lettera può essere aperta solo da quella persona all’interno della ditta. Se il destinatario è indicato dopo il nome della ditta, la lettera può essere aperta ed elaborata anche da un’altra persona, p.es. se il destinatario vero e proprio è partito in vacanza.
  • In una lettera ufficiale, nulla dovrebbe distogliere dal contenuto. Utilizzate un foglio bianco DIN A4. A differenza della lettera privata occorre astenersi dall’impiego di elementi creativi.
  • Le lettere indirizzate a un’azienda o a un ente pubblico vanno scritte preferibilmente al computer. Usate una delle scritture comuni quali Arial o Times, grandezza da 10 a 12 punti. 
  • La lettera ufficiale andrebbe in ogni caso firmata di proprio pugno.
  • Fate attenzione a un lessico oggettivo e corretto, alla giusta sintassi e all’ortografia.
  • Emozioni, comunicati personali o descrizioni prolisse non si addicono a una lettera ufficiale.
  • Astenetevi dall’utilizzare locuzioni colloquiali tipo quelle usate fra amici.

Raccolta: pista d'acqua AquaPlay

Con l'acquisto di dodici confezioni di pannolini Pampers vi regaliamo una pista d'acqua AquaPlay del valore di fr. 79.95.