Ciò che è importante per i genitori single

Molti sono i motivi per cui una famiglia rodata si trasforma in una famiglia monoparentale. Il numero dei genitori single aumenta, ma molti di questi genitori affrontano ancora grandi sfide.

Sempre più genitori crescono i figli da soli

Essere genitore single è una grande sfida.

Non è più così raro che i bambini crescano con un solo genitore. Nel 1970, le madri e i padri single erano solo il 7 per cento dei genitori svizzeri, mentre tra il 2013 e il 2015, secondo l’Ufficio federale di statistica svizzero, le famiglie monoparentali rappresentava già il 14,4 per cento. In più sopraggiungono le cosiddette famiglie ricostituite. Fra queste si annoverano le coppie sposate o le unioni di fatto in cui il genitore single ha trovato un nuovo o una nuova partner con il quale o con la quale convive.

Chi ha l’affidamento?

Escluso il caso di decesso del partner o che questo rappresenti una minaccia per il bambino, madre e padre continuano entrambi a essere i genitori del figlio o della figlia anche dopo la separazione, dividendosene l’affidamento. Quando i genitori non vivono più insieme, ci sono due possibilità di accudimento dei figli. L’affido esclusivo significa che il bambino vive principalmente con uno dei genitori, l’affidatario, avendo lì il suo centro affettivo. È questo genitore che si fa carico di tutte le mansioni legate all’educazione e all’accudimento del bambino. Si parla di affido condiviso o alternato, se il bambino vive presso entrambi i genitori, alternandosi in una e nell’altra abitazione. I genitori si prendono cura insieme del figlio prendendo insieme tutte le decisioni che lo riguardano. Questo modello richiede accordi precisi.

Doveri e sfide dei genitori single

Nella maggior parte dei casi solo un genitore ha l’affido esclusivo. Spesso si tratta della madre, ma ci sono anche padri affidatari. Il genitore affidatario si accolla tutti gli oneri che normalmente una coppia si divide, tra cui guadagnare, gestire la casa e accudire il figlio. Per i genitori single può essere particolarmente difficile conciliare lavoro e famiglia. Molti riducono l’orario di lavoro a svantaggio del reddito. Specie a causa di un divorzio stressante, alcuni genitori single provano sensi di colpa non ritenendosi idonei ad accudire i figli per il poco tempo a disposizione lasciato dal lavoro. Spesso rimane loro a malapena il tempo per se stessi: il proprio tempo libero deve essere subordinato alle esigenze della piccola famiglia.

Il ruolo dell’altro genitore

Talvolta, il genitore affidatario è veramente lasciato a se stesso, per esempio se l’altro genitore è deceduto o nuoce al benessere del bambino. Di norma, però, l’altro genitore rimane presente nella vita del bambino e può aiutare nei compiti il genitore affidatario. Lui o lei devono continuare a essere informati sugli avvenimenti importanti della vita del figlio e le decisioni importanti devono essere condivise. Anche se è forse difficile dopo una separazione, per il bene del bambino entrambi i genitori dovrebbero comportarsi in modo collaborativo.

Di solito, il genitore che vive per proprio conto supporta finanziariamente il genitore affidatario. Tali contributi, chiamati appunto alimenti, devono essere pagati solo se la situazione finanziaria lo permette. Sia il bambino che l’altro genitore hanno il diritto di vedersi regolarmente. In questo caso si parla anche di diritto di visita, che può essere negato solo se si compromette il benessere del bambino.

I centri di consulenza aiutano in caso di problemi e preoccupazioni

Le madri e i padri affidatari non hanno sempre la vita facile. Non solo devono provvedere al figlio, ma devono sobbarcarsi anche una grande responsabilità. Sono il primo punto di riferimento in caso di problemi all’asilo o a scuola e devono occuparsi di tutte le formalità amministrative. Inoltre, non tutte le separazioni si svolgono in maniera pacifica. Qualche volta sorgono controversie sui pagamenti degli alimenti o sul diritto di visita che possono gravare sul portafoglio così come sulla psiche. Però, non siete i soli a dover affrontare questi problemi perché molti sono i genitori single nelle stesse condizioni. Non indugiate a richiedere l’opportunità di una consulenza che vi possa aiutare a far valere i vostri diritti. Per questo c’è ad esempio la Federazione Svizzera delle Famiglie Monoparentali (FSFM) oppure le associazioni locali.

Raccolta: pista d'acqua AquaPlay

Con l'acquisto di dodici confezioni di pannolini Pampers vi regaliamo una pista d'acqua AquaPlay del valore di fr. 79.95.