Salire alle torbiere

Il sentiero sulla Mettmenalp nel Canton Glarona mostra chiaramente come si sono formate le torbiere nel corso dei millenni. Se ci si ferma a dormire, la mattina presto si possono osservare gli animali selvatici nella riserva faunistica.

Nelle torbiere sulla Mettmenalp si possono osservare marmotte e altri animali.
Foto: shutterstock

Sul Mettmenalp, a nord del lago artificiale di Garichti, sorge una piccola palude alta formatasi nel corso dei secoli dalla sedimentazione di residui vegetali. Gli unici esseri viventi che riescono a popolare questo habitat sono specialisti nella sopravvivenza. Percorrendo il sentiero della palude potrete apprendere sul campo la genesi di una palude e la flora e la fauna che la popolano. I pannelli informativi forniscono un’infarinatura generale sull’argomento. Alla funivia e al rifugio Mettmenalp è disponibile una brochure informativa. Chi si reca all’alpe di Mettmen dovrebbe mettere in conto un pernottamento all’albergo Mettmenalp (in camera o camerata) o nella casa degli amici della natura. Solo in questo modo è possibile partire di buon’ora la mattina successiva per dedicarsi all’osservazione faunistica nel comprensorio del Kärpf, la più antica riserva naturale della Svizzera. I visitatori disabili possono arrivare senza problemi all’alpe di Mettmen.

Dettagli 

Come ci si arriva?

Bus per Schwande-Kies, funivia Kies-Mettmenalp, seguire i segnavia con il logo dello sfagno.

Quando andarci? 

Gli orari esatti della funivia sono disponibili su Internet. Solitamente le corse della funivia partono ogni mezzora.

Quanto dura?

Giro sul sentiero della palude ca. 30 min.

Quanto costa?

Funivia Kies-Mettmen andata e ritorno: adulti fr. 18.–, ragazzi 6 – 16 anni fr. 9.–.

Dove mangiare?

Possibilità di ristoro nell’albergo o nella capanna Legler.

Età consigliata?

A partire da 5 anni.

Indirizzo

Sentiero informativo delle torbiere Garichti
Mettmenalp
8762 Schwanden
055 644 20 10
info@mettmen-alp.ch
www.mettmen-alp.ch